L’importanza di leggere una ricetta

Grandezza e peso delle uova
13/05/2019
Ti è avanzato un po’ di impasto del Pan di Spagna?
20/05/2019
Mostra tutti

Mi imbatto molto spesso nella risposta:

” E’ vero! Non avevo letto! ”

La pasticceria è una scienza. L’accento non va posto soltanto sulla lista degli ingredienti, ma soprattutto sul procedimento.

Il mescolamento degli ingredienti, l’ordine di inserimento, la temperatura di utilizzo delle materie prime, i tempi di mescolamento, la velocità della macchina impastatrice planetaria o delle fruste elettriche, il supporto da utilizzare (la foglia, la frusta a fili, il gancio), la misura del recipiente utilizzato, la quantità complessiva della ricetta, la temperatura di cottura in forno ventilato oppure statico. L’importanza della teglia da utilizzare, dei tappetini microforati piuttosto che in silicone. Il raffreddamento rapido pre e post cottura.

Tutti questi aspetti sono diffusamente sottovalutati nella fase di preparazione di un dolce, ma sono invece un passo cruciale per la preparazione di una ricetta con successo.

Per questa ragione, ti consiglio di verificare la fonte dalla quale provengono le ricette, se sono ricette professionali o ”casalinghe” ed inoltre, altro passo importante, anche se probabilmente non ne avrai voglia (per una mera ragione di tempo a disposizione) ti invito a leggere tutta la ricetta, fino alla fine, prima di iniziare a lavorare.

Questo accorgimento, che richiede un’investimento di pochi minuti, ti frutterà una maggiore possibilità di successo nella preparazione delle tue delizie.

A seguire l’organizzazione del lavoro in step:

  1. Individua una ricetta verificandone la fonte (se professionale hai maggiori possibilità di successo).
  2. Leggi esattamente tutta la ricetta, dalla lista degli ingredienti al procedimento fino alla cottura e conservazione.
  3. Verifica se compatibile con il tempo che hai a disposizione altrimenti ripiega su qualcosa di meno elaborato.
  4. Verifica in anticipo se, nella tua credenza, ci sono tutti gli ingredienti e ti sconsiglio vivamente di inventare sostituzioni di ingredienti con altri perché pensi che siano simili.
  5. Se la ricetta richiede cottura in forno preriscaldato, inizia a preriscaldare il forno alla temperatura richiesta.
  6. Se la ricetta richiede uno stampo ad hoc predisponilo (es. tortiera imburrata ed infarinata ecc..)
  7. Pesa tutti gli ingredienti singolarmente in contenitori diversi e disponili in fila, in ordine di inserimento, sul piano di lavoro.
  8. Assicurati di avere a disposizione, a portata di mano, leccapentole, setacci, fruste e quant’altro propedeutico alla preparazione.
  9. Inizia a lavorare.

Dopo esserti accertata di aver compiuto tutti gli step necessari, di esserti attenuta rigorosamente alle dosi ed agli ingredienti, ai tempi di cottura e di raffreddamento, potrai finalmente assaggiare la tua prelibatezza.

Qualora non fossi soddisfatta del risultato, potrai iniziare a modificare la tua ricetta per renderla più affine alle tue aspettative (solo un ingrediente alla volta, ad esempio, sostituire lo zucchero semolato bianco con lo zucchero di canna demerara)

Buona ricetta!

…leggi anche

La panna montata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.