La ricetta ad intermittenza

La Ganache
08/07/2019
Il ripieno dei cioccolatini
24/07/2019
Mostra tutti

Stanca di buttare la spesa? …e di riuscire nelle preparazioni a volte si ed altre volte no?

Ecco una frase molto gettonata:

La ricetta mi viene bene quasi sempre.

Cosa vuol dire che la ricetta viene bene QUASI sempre?

Se una ricetta è eseguita bene, la riuscita dovrebbe essere certa!

Non esistono ricette ad intermittenza! Oggi si, domani no!

Anche se sei un appassionato e sei solito preparare i dolci per la famiglia, esistono una serie di accorgimenti OPPORTUNI, che sono certamente di supporto alla riuscita del dolce.

Vediamo ad esempio quali siano almeno 2 degli strumenti semplici da gestire, che possono aiutarti ad assicurare una riuscita di una preparazione nel tempo.

Il TIMER ed il TERMOMETRO

Ad esempio, per lavorare bene una Victoria Sponge Cake, la fase più importante è quella iniziale.

Il burro dev’essere montato insieme allo zucchero.

Vediamo la differenza tra una ricetta standard ed una ricetta tecnica

Ipotesi di ricetta standard: ”Montate con le fruste il burro morbido insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.”

Ipotesi di ricetta tecnica:

  • ”La temperatura dell’ambiente di lavoro deve essere adeguata e compresa tra i 19 ed i 23 gradi.
  • Quando il burro avrà raggiunto la temperatura di 18°-20°C montatelo con la foglia insieme allo zucchero, per almeno 11 minuti, ad una velocità media della planetaria, per evitare che il burro si surriscaldi.”

TROVA LE DIFFERENZE:

Nella prima ricetta, non si menziona al territorio ed alla stagione. Quindi che tu viva in Sicilia oppure al Polo Nord è lo stesso. E non si parla di climatizzare l’ambiente. Sarebbe sufficiente quindi una stanza fresca.

Nella prima si utilizzano le fruste, nella seconda no.

Nella prima, la temperatura del burro è morbida, quindi il morbido d’inverno oppure d’estate sarà identico. Inoltre tu, la tua vicina di casa ed altre 100.000 persone avrete sicuramente la stessa idea di morbido. Nella seconda ricetta invece il morbido è esattamente controllato con un TERMOMETRO per pasticceria. 18°-20°C saranno sempre gli stessi anche in Finlandia.

P.S. il termometro lo trovi anche da Ikea e costa circa 7€

Nella prima ricetta dovrai smettere di lavorare il burro insieme allo zucchero quando il composto sarà chiaro e spumoso. Del resto esiste un solo tono di giallo, un tono di rosa, un tono di azzurro e quindi un tono di chiaro e spumoso. Nella seconda ricetta viene fornita una tempistica ben precisa misurabile con un TIMER.

Queste differenze, che sembrano moltissime, sono solo riferite ai primi due ingredienti in ordine di lavorazione. Non si è ancora parlato di uova, di farina e lievito ne di aromi ed eventuali liquidi.

Il 99% delle volte in cui una RICETTA diventa una ricetta ad intermittenza, non dipende dalla ricetta, ma da indicazioni od accorgimenti tecnici, forse un po noiosi, che però ti conducono al successo…ANCHE IN CASA.

…e soprattutto, senza dover buttare la spesa fatta per la torta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.