Come preparare una perfetta crostata con la marmellata

Come pulire dopo l’utilizzo del Cioccolato
29 Marzo 2020
Come si prepara la Crema Pasticcera
29 Marzo 2020
Mostra tutti
Immagine a scopo dimostrativo

Hai preparato una crostata con la tua marmellata o confettura preferita ma, ahimè, ti sembra poco cotta oppure si brucia la parte superiore della torta ed il fondo rimane crudo?

Per questo motivo, vorresti trovare la ricetta giusta, quella ricetta che si cuoce bene e che permetta alla tua buona confettura fatta in casa di non trasbordare dal decoro ma, vista la tua esperienza in materia, proprio non sapresti da dove iniziare.

Come dici? Ho individuato perfettamente il tuo problema?
In tal caso, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto!
In questo articolo, infatti, ti spiegherò come fare.

Per prima cosa, sappi che nonostante tutti siano alla ricerca della ricetta perfetta, la cosa più importante (ti consiglio di sederti 🙂 ) non è la ricetta!!!!

…la cosa più importante in pasticceria è il metodo di lavorazione e la conoscenza degli ingredienti e dei prodotti professionali!

Quindi, torniamo alla nostra crostata.

Che tu voglia decorarla oppure no, la crostata con la marmellata/confettura perfetta si presenta al 70% di Pasta Frolla ed al 30% di confettura/marmellata.

Questa prima indicazione ti permetterà di avere un risultato soddisfacente al momento della degustazione.

Ed ecco il secondo segreto. Sei pronta?

Sono certa che ti sia passato per la mente almeno una volta la fatidica domanda:
Ma perché le crostate di pasticceria sono diverse? e ancora..
Perché la marmellata delle crostate professionali è più compatta e meno dolce?

Bravissima! Fuochino. Ecco il secondo segreto.

La marmellata o confettura per uso professionale è totalmente diversa da quelle deliziose acquistate al supermercato e ancora più distante da quelle preparate in casa. (che sono buonissime spalmate sul pane e burro)

Senza entrare nel dettaglio tecnico perché non desidero annoiarti, ma soltanto agevolarti in modo sintetico, ti riassumo brevemente le caratteristiche principali delle confetture professionali DA FORNO!
Eh si. Si chiamano così.

Queste speciali confetture si presentano palesemente più consistenti rispetto ad ogni altro prodotto similare in commercio al dettaglio.

Contengono una percentuale minore di liquidi ed anche tipologie diverse di zuccheri (di normale utilizzo professionale) rispetto ad una normale confettura.

Infatti:

  1. Questa confettura non sobbolle in cottura.
  2. Contenendo molti meno liquidi non bagna ferocemente il fondo di pasta frolla impedendone così la cottura perfetta.
  3. Risulta comunque meno dolce rispetto alle altre, perché spesso gli zuccheri contenuti nel prodotto, hanno un potere dolcificante più basso rispetto al classico saccarosio (che sarebbe il comune zucchero) P.S. con lo zucchero di canna non cambia il risultato.

Adesso che abbiamo compreso le ragioni principali della parziale riuscita della tua crostata, vediamo come possiamo risolvere in modo casalingo per migliorare le prestazioni al massimo del possibile (con gli strumenti che hai a disposizione)

Ti consiglio di:

  • Scegliere in fase di acquisto delle confetture o marmellate che abbiano una consistenza più compatta. Quindi evita le marmellate troppo liquide, oppure raccogli ed utilizza la parte più consistente setacciandone (con un colino) la parte più liquida
  • Rivolgiti ai negozi specializzati per acquistare una confezione di CONFETTURA o PASSATA da FORNO
  • Se preferisci utilizzare la tua confettura, durante la fase di preparazione, utilizza metodi di lavorazione adatti ad una confettura da forno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.